Studiare i competitor SI, copiarli NO.

copiare nel business marketing ippogrifo
Share

La scorsa settimana ho visitato un cliente la cui esigenza è quella di rifare l’attuale sito web.

Quando siamo andati ad analizzare gli obiettivi, i desiderata, le funzionalità del prossimo sito ho visto che questi erano menzionati perché presenti nei siti web dei competitor.

Tra questi, uno in particolare risultava la principale fonte di ispirazione.

Bene, anzi male, poiché non è questo il modo di operare.

Nel marketing, lo studio dei competitor fa parte di un’attività strategica e quindi fondamentale per costruire quel posizionamento differenziante di cui tanto si parla e che rappresenta il primo passo per il successo di un’impresa.

E quindi l’analisi puntuale e profonda dell’offerta, della comunicazione e delle scelte strategiche degli altri player, che possono essere considerati competitor diretti o indiretti della nostra impresa, non solo è cosa buona e giusta ma è un’azione che va ripetuta, anno dopo anno.

Ciò non significa però che dobbiamo fare ciò che fanno gli altri.

Anzi, le regole del marketing strategico dicono esattamente il contrario.

Se un competitor diretto fa “bianco”, io devo fare “nero”.

Se studio e guardo la sua comunicazione, lo faccio non certamente per emularlo ma, al contrario, per tenermi alla larga dai concetti e dai contenuti che lui esprime.

Quello che noto, invece, è che spesso gli imprenditori fanno esattamente il contrario.

Non studiano i player concorrenti per capire cosa fanno e andare nella direzione opposta ma vedono cosa comunicano gli altri per scoprire i concetti chiave, trarne ispirazione e quindi copiare, clonare, “non essere da meno”.

Non perderti i prossimi articoli, iscriviti al blog!

Questo non è l’atteggiamento di un leader ma di un follower. E qualsiasi sia la tua dimensione, anche nel caso tu fossi una micro impresa, devi pensare da leader. Il che significa, nel caso di specie, creare, innovare, essere promotore, e non il contrario.

Copiare i contenuti del sito web di un competitor non è una cosa da fare.

Guardare agli altri per prendere un pezzo dall’uno e un pezzo dall’altro è un ottimo modo per creare un’offerta senza alcun tipo di rispetto delle regole del marketing ed è una scelta che porta l’impresa a farsi del male.

Oggi purtroppo la voglia di guardare agli altri e copiare, affinché i clienti “non mi possano dire che io non offro quel prodotto o quel servizio che c’è da altre parti”è molto in voga.

Lo studio dell’avversario viene fatto per trovare gli elementi differenzianti, che è l’unico motivo per cui tale attività ha senso di esistere.

È di fondamentale importanza che questo concetto ti sia chiaro.

L’elemento di successo per vendere bene, sviluppare l’impresa e farla crescere nel tempo è far parte di un mercato dove la domanda è superiore all’offerta. Questo mercato va scelto da parte dell’impresa, dopo un’analisi strategica fondamentale.

La situazione da ricercare è quella per la quale ci sia un mercato, quantitativamente sufficiente in termini di numero di imprese in target, nel quale ci sia una domanda, il più consapevole possibile, che dimostri l’esistenza di un problema specifico presente in quelle imprese.

Qualsiasi cosa tu venda a un’impresa, un prodotto o un servizio, esso rappresenta in linea di principio la soluzione a un problema a una o più persone che fanno parte di quell’impresa.

La tua vendita passa per un processo di valutazione della tua offerta che viene fatto dal cliente acquirente.

In questa fase la tua azienda e la tua offerta possono essere confrontate con quelle dei competitor.

È in questa fase che risulta determinante emergere con gli elementi di differenziazione, quelli che devono convincere il cliente a scegliere te e non gli altri.

Più sei simile agli altri e peggio è.

Meno ti differenzi tra gli altri e peggio è.

Se non se il leader della categoria, cosa che ti darebbe un vantaggio competitivo sugli altri, non puoi ancor di più sembrare la copia sbiadita del campione.

Desidero essere contattato e fare il check up GRATUITO della mia impresa.

Più piccolo sei, più risulti svantaggiato nei numeri e nelle caratteristiche aziendali rispetto ai brand riconosciuti del tuo settore e più devi puntare a un posizionamento differenziante astuto, strategicamente impeccabile, che ti permetta di combattere e vincere contro chiunque, leader compresi.

Come se la passa la tua impresa?

Anche tu cerchi ispirazione negli altri e spesso copi scelte già fatte da terzi?

Oppure, caso migliore, sono gli altri che cercano di copiare te?

Non commettere l’errore di presenziare nel mercato (ovvero essere presente, fare la comparsa) ed essere un’impresa indifferenziata.

Non copiare gli altri, studiali invece per distanziarti il più possibile da loro.

Questi sono concetti fondamentali per il successo di un’impresa nel mercato odierno.

E in un contesto in cui internet ti pone la concorrenza alla distanza di un click, questo discorso si fa ancora più serio.

Stiamo parlano di POSIZIONAMENTO STRATEGICO DIFFERENZIANTE, le fondamenta del marketing.Ti senti poco pronto in tal senso?

Hai bisogno di aiuto, è normale che sia così.

Anche perché commettere errori grossolani, in termini di strategia, è molto più semplice di quello che si possa pensare.

E allora devi fare una cosa soltanto: chiama l’800-123784 oppure riempi il form che trovi QUI.

Faremo un CHECK-UP gratuito della tua impresa e capiremo assieme a te quali potranno essere le azioni di marketing più opportune per differenziarti dagli altri senza copiare nessuno.

P.S. Ricordati che oggi la soluzione non si chiama agenzia pubblicitaria ma MARKETING fatto dall’impresa, nel quale deleghi un parte del marketing operativo ma sei artefice di tutte le linee guida strategiche.

Fondatore dell’Agenzia, è da ormai vent’anni nel settore del marketing e della comunicazione.
Energia, creatività e leadership. Per Andrea non esiste la parola impossibile e ogni sfida è solo un nuovo traguardo da conseguire.

Share

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Share This

Vuoi ricevere informazioni GRATUITE su marketing e vendite B2B?

Inserisci i tuoi dati solo se vuoi migliorare i tuoi risultati attuali di vendita.