Ecco come un investitore valuta se l’acquisto di un’impresa sia un affare o meno

Share

La scorsa settimana ho avuto il piacere di partecipare al 33° convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria all’interno del quale ho fatto parte della giuria dell’evento Startup competition.

La manifestazione aveva l’onere e l’onore di premiare una tra le 10 idee finaliste all’interno di un progetto volto a sostenere il lancio di nuove start up innovative.

La giuria era composta da un paniere di professionisti provenienti da mondi diversi con più di qualche membro che opera quotidianamente per conto di fondi, acceleratori di impresa oppure business angels.

Ho avuto modo quindi di vedere all’opera veri e propri tagliatori di teste delle idee imprenditoriali che si sono dati da fare nel mettere sotto pressione i vari candidati con domande puntuali funzionali a capire nel dettaglio la loro idea di business.

Premesso che mi sono trovato estremamente a mio agio in questo tipo di contesto e che non è certamente una novità per me conoscere le modalità di approccio di questi professionisti al mondo delle imprese, mi ha fatto estremamente piacere avere l’ennesima conferma di quali siano i parametri più importanti per gli investitori, che devono valutare se aiutare o meno un’impresa con i propri capitali.

Ci sono state quasi sempre delle domande ricorrenti che venivano fatte ai concorrenti e che dimostravano molto chiaramente quali fossero i pilastri su cui si basavano le valutazioni di queste persone.

Naturalmente questo tipo di domande sono quelle che qualsiasi imprenditore dovrebbe porsi, non necessariamente per valutare l’ipotesi di ottenere dei capitali di terzi o addirittura di vendere la propria impresa, ma per capire quanto essa possa essere forte o meno all’interno del mercato in cui compete.

Non perderti i prossimi articoli, iscriviti al blog!

Il collegamento che voglio fare con questo post è infatti proprio questo.

L’imprenditore virtuoso, dal mio punto di vista, è quello che si trova a capo di un’impresa pronta per essere venduta e per raccogliere il massimo del valore economico possibile da questa operazione straordinaria.

Ritengo estremamente interessante questo esercizio che è quindi quello di ipotizzare la vendita della propria impresa “domani mattina” e capire quanto questo tipo di operazione potrebbe portare nelle casse della proprietà.

E allora quali sono i parametri di valutazione che interessano agli investitori e quali sono le domande chiave alle quali ognuno di noi dovrebbe essere in grado di rispondere dal momento in cui si volesse sapere se la propria impresa è appetibile per il mercato degli investitori oppure no?

La maggioranza delle domande in questione sono relative al mondo del marketing e dell’organizzazione commerciale dell’impresa.

Senza voler fare un ordine di importanza e quindi di priorità, vado quindi a citarti le domande che più frequentemente venivano poste ai candidati in maniera tale che tu possa capire concretamente che cosa interessa a chi è abituato ad “annusare gli affari” guardando al mondo delle imprese:

  • Quali sono gli elementi differenzianti rispetto i principali competitor in questa idea di business?
  • Quanto dura il ciclo di vendita?
  • Qual è il sistema di marketing e vendite che giustifica i ricavi presunti nel business plan?
  • Com’è possibile pensare di ottenere quei fatturati senza un adeguato budget di marketing nel business plan?
  • Quali sono i costi di acquisizione cliente?
  • Qual è il lifetime value dei clienti?
  • Quanto è scalabile il business in funzione del suo modello e del mercato potenziale?
  • Quanto dipende l’impresa da determinate persone?

Sostanzialmente le domande che venivano poste tendevano a esplorare i seguenti elementi strategici:

  • Posizionamento strategico: quali sono gli elementi di innovazione nel business proposto?
  • Marketing: quali sono le leve del piano marketing e quale il budget previsto all’interno del conto economico?
  • Quanto il business può essere moltiplicato, grazie ad una scalabilità del mercato e una capacità di acquisizione nel tempo di nuove quote di mercato?
  • Quanto costa acquisire 1 cliente e quindi quanti soldi servono per ottenere i fatturati previsti?
  • Quanto dura la relazione con il cliente? Quanto rende esso all’impresa nel tempo?

Penso che non serva che ti dia la risposta a queste domande.

Hai certamente capito quali devono essere quelle affermazioni che possono dare tranquillità agli investitori e valorizzare la tua impresa oppure la tua idea imprenditoriale.

Desidero essere contattato e fare il check up GRATUITO della mia impresa.

Tutti questi principi sono assolutamente importanti anche se tu volessi vendere la tua impresa domattina.

Quanto avanti andrebbe il business senza di te?

Ci sono processi consolidati che prescindono dalla presenza dell’imprenditore?

Esiste un sistema marketing > vendite che permetta all’impresa di continuare il suo percorso di crescita?

In sostanza: quanto vale l’impresa e quanto potrebbe essere valorizzata economicamente in caso di compravendita?

Tutte queste riflessioni sono estremamente importanti per capire quanto solido sia il business di un’impresa e quanto essa valga.

Avresti saputo rispondere alle domande che sopra ti ho elencato?

La tua impresa dipende strettamente dalla tua presenza e da quella di alcune persone fisiche oppure detiene un patrimonio di processi e procedure che possono essere portati avanti anche al cambiare delle risorse umane?

Esistono idee estremamente chiare nell’area marketing e vendite?

Conosci bene tutti i dati legati ai clienti come il costo di acquisizione, la durata della sua vita, il fatturato medio, le marginalità?

Se ti sembra di essere distante dalla conoscenza e dal possesso di un sistema non puoi fare altro che armarti di pazienza ed iniziare a costruire questo tipo di asset.

Non c’è alternativa, non c’è scorciatoia, non ci sono bacchette magiche.

Naturalmente tutti questi temi ti devono interessare solo se vuoi avere tra le mani un giocattolino di un certo valore e non una mera soluzione al pagamento di uno stipendio.

Se ritieni di aver bisogno di aumentare il valore della tua impresa e creare un sistema marketing e vendite scalabile non devi attendere ancora: riempi il form che trovi qui oppure chiama l’800- 123784 per poter organizzare un incontro gratuito e fare un CHECK-UP della tua impresa.

Rendi la tua impresa un gioiello che aumenti di valore con il tempo, crea la situazione che vogliono tutti gli uomini di business e gli investitori.

Fondatore dell’Agenzia, è da ormai vent’anni nel settore del marketing e della comunicazione.
Energia, creatività e leadership. Per Andrea non esiste la parola impossibile e ogni sfida è solo un nuovo traguardo da conseguire.

Share

Lascia un commento

Pin It on Pinterest

Share This

Vuoi ricevere informazioni GRATUITE su marketing e vendite B2B?

Inserisci i tuoi dati solo se vuoi migliorare i tuoi risultati attuali di vendita.