Category Archives: Cultura

Ecco i vantaggi che ottieni se studi il marketing

studiare marketing ippogrifogroup

Un imprenditore dovrebbe sapere quali sono i vantaggi che porta il marketing ma, considerato ciò che incontro quotidianamente nelle imprese italiane, è meglio farci un inciso. Conoscere il marketing, le sue potenzialità, i benefici che può portare ad un’impresa che lo fa diventare un vero e proprio driver, sapere quali siano i sacrifici da fare per implementarlo al meglio sono degli elementi imprescindibili per il raggiungimento del successo. Il problema è che non c’è una preparazione di base, rivolta all’imprenditore, all’interno della quale ci sia uno spazio adeguato per il

Come perdere tre clienti in un colpo solo

“Possiamo entrare? No, apriamo tra 8 minuti”. Questa è la frase della settimana da cui prendo spunto per questo post. Non serve che preciso il luogo in cui mi trovavo con alcuni collaboratori, durante uno dei tanti meeting fatti in giro per l’Italia, perché non c’è alcun tipo di volontà di strumentalizzare un grande problema che caratterizza a mio avviso tutto il nostro paese. Certamente non tutte le imprese, ma comunque una parte troppo elevata di esse. Nel caso di specie sto parlando di un’attività di ristorazione. Erano circa le

Ecco come un investitore valuta se l’acquisto di un’impresa sia un affare o meno

La scorsa settimana ho avuto il piacere di partecipare al 33° convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria all’interno del quale ho fatto parte della giuria dell’evento Startup competition. La manifestazione aveva l’onere e l’onore di premiare una tra le 10 idee finaliste all’interno di un progetto volto a sostenere il lancio di nuove start up innovative. La giuria era composta da un paniere di professionisti provenienti da mondi diversi con più di qualche membro che opera quotidianamente per conto di fondi, acceleratori di impresa oppure business angels. Ho avuto modo

Chi è il responsabile di un marketing che non funziona

Mi capita molto spesso di interagire con imprenditori e manager che parlando di marketing fanno riferimento ad esperienze negative del passato. Quando si parla quindi di attività e di opportunità relative a processi legati al marketing, una delle prime problematiche da affrontare è quella di capire quale sia l’atteggiamento sul tema di chi sta dall’altra parte. “Ho avuto delle esperienze negative”, “l’agenzia che mi ha seguito ha fatto un disastro”, “ho investito dei soldi ma non ci sono stati i ritorni”, “ho buttato via un sacco di tempo e danaro”,

“Andrea, stava segando il ramo dell’albero su cui sedeva”

“Andrea, stava semplicemente segando il ramo dell’albero su cui sedeva….”. Questa senza dubbio è la frase della settimana. Mi è stata detta da un cliente, durante l’ultima riunione in cui l’ordine del giorno era il punto su un progetto di marketing che stavamo sviluppando con la sua azienda. Oggi desidero parlare di quelli che tecnicamente si chiamano Scollaboratori, con la esse, ovvero i collaboratori al contrario. Intendo le risorse umane negative, quelle che vanno assolutamente escluse da qualsiasi contesto di operatività aziendale. E desidero approfittare del tema per dare alcuni

Pin It on Pinterest

Vuoi ricevere informazioni GRATUITE su marketing e vendite B2B?

Inserisci i tuoi dati solo se vuoi migliorare i tuoi risultati attuali di vendita.