Author Archives: Andrea Zucca

Perché non apri la scuola del tuo settore?

Oggi si parla sempre di più di contenuti e marketing dei contenuti.

Le imprese possono aumentare il loro appeal verso clienti e mercato nel momento in cui fanno vedere alla loro audience che possono rappresentare un punto di riferimento nel settore.

E per poterlo fare, a prescindere da quale sia la strategia, servono contenuti.

Un modo molto interessante, decisamente ambizioso ma da considerare, è quello di creare una vera e propria Media Company all’interno della propria impresa.

La Media Company sarebbe quell’area aziendale che ha il compito di creare e diffondere un vero e proprio palinsesto di contenuti per l’audience di riferimento.

Clienti acquisiti, potenziali, stakeholder, operatori del settore: possono essere questi i principali target di riferimento. Creare per loro contenuti personalizzati, interessanti e quindi di valore è una sfida che porta a ritorni importanti.

Un’altra possibilità che va considerata, in primis dal punto di vista teorico per poi essere valutata anche nella pratica, è quella di istituire una vera e propria scuola del proprio settore.

Potresti avviare la scuola di riferimento del settore in cui operi?

Pensare di fare questa operazione apre ad un progetto decisamente importante per il tuo Brand.

Se ci pensi un attimo, i soggetti da educare sono:

  • I clienti acquisiti
  • I clienti potenziali
  • I collaboratori dell’azienda
  • Gli stakeholder (fornitori, investitori, ecc)

Prova a pensare un attimo, anche se fai parte di una PMI oppure se guidi una micro impresa, di quale potrebbe essere la reazione del tuo mercato se vedesse accostato al Brand della tua impresa una divisione che si occupa di formazione.

Quale pensi possa essere la reazione?

Te la dico io: se le cose vengono fatte per bene la reazione è quella di associare al tuo Brand il valore dell’autorevolezza.

A prescindere dal fatto che poi tu decida di metterlo veramente in piedi, ti consiglio di riflettere un momento, prima di pensare che questa sia un’idea irrealizzabile nella tua impresa.

I benefici che si ottengono da un’operazione del genere meritano una valutazione concreta di fattibilità.

Quando al tuo interlocutore (clienti in primis) dai benefici concreti perché offri spunti operativi applicabili nell’immediato, tratti i problemi che gli si presentano più frequentemente, presenti soluzioni, casi di studio e sottoponi contenuti formativi, stati tranquillo che avrai uno stuolo di follower crescente. E stai altrettanto tranquillo che quando i clienti avranno un problema che tu sei in grado di risolvere l’associazione problema > soluzione > tuo brand sarà praticamente immediata.

È questo l’obiettivo finale di queste attività.

Quasi sempre, a questo punto del ragionamento, chi sta dall’altra parte si pone un quesito sostanziale:

ma funzionerà nel mio settore?

 

La risposta a questa domanda va data dopo che cerchiamo di fare una piccola riflessione che ci aiuta.

Esiste una scuola, un istituto, un corso che spieghino dettagliatamente tutto ciò che gira nel mondo del settore in cui operiamo?

Ci sono informazioni specifiche, verticali, puntuali e soprattutto mirate per gli interlocutori che possono aver bisogno delle soluzioni che noi offriamo?

Formare, offrire contenuto, dare soluzioni è un modo eccezionale per calamitare utenti, clienti, collaboratori e partner.

Risolvere i problemi dei contenuti attraverso l’informazione e la formazione può essere la svolta per la tua impresa.

 

Voglio capire come puntare al marketing della formazione. Desidero un check up gratuito [CLICCA QUI]

 

Ribadisco il concetto: tutto ciò è possibile in praticamente tutti i settori di business, anche quelli più tecnici, anche quelli in cui risulta complicato, in prima battuta, pensare al concetto di scuola, percorsi formativi, palinsesti di contenuti.

Invece no. Se c’è una o più audience c’è la possibilità di attrarla, di offrire agli utenti contenuti che li rendano fedeli al Brand.

  • Quali sono i problemi che la tua azienda risolve?
  • Cosa cercano i tuoi clienti?
  • Quanto valore aggiunto c’è nei tuoi prodotti / servizi?
  • Quanto vanno spiegati i tuoi prodotti?
  • Quanto deve essere acculturato il tuo cliente?
  • Quanta innovazione c’è nel tuo settore?

Queste sono solo alcune delle domande che ti possono far avere qualche spunto per aprire la mente.

E ancora:

  • Ci sono riviste del settore che trattano i problemi che risolvi?
  • Ci sono scuole o corsi che insegnano il mestiere che pratichi?
  • Ci sono contenuti di aggiornamento che vengono offerti ai tuoi target di interesse da qualsiasi tipo di media?

Nei mercati B2B le opportunità sono molte e gli spazi di azione altrettanto vasti.

Perché non valuti concretamente il fatto di essere un formatore?

Perché non aprire una academy, un contesto in cui insegnare, formare, diffondere contenuto mirato al tuo mercato?

Perché non rafforzare il tuo Brand con una divisione che dimostri quanto importante sia il know how che detieni?

Un’impresa con dieci anni di storia ha un patrimonio intellettuale importante.

Quante lo valorizzano?

Quante imprese che stanno da anni nel mercato offrono le prove della loro forza e della loro valenza da questo punto di vista?

Risposta: pochissime.

Risposta bis: se parliamo di PMI una percentuale irrisoria.

E allora perché non accettare la sfida?

Vuoi far parte di quelle imprese innovative che vogliono ribaltare gli schemi ed affrontare il mercato con chiavi nuove rispetto a quelle usate fino ad oggi?

Puoi farlo.

Se l’idea ti stuzzica non perdere altro tempo.

Chiama ora l’800-123784 oppure compila il form che trovi cliccando il bottone QUI sotto.

 

Voglio capire come puntare al marketing della formazione. Desidero un check up gratuito [CLICCA QUI]

 

Capiremo assieme, G-R-A-T-U-I-T-A-M-E-N-T-E attraverso un incontro ed un check up, quale sia lo stato dell’arte della tua impresa e quali siano le opportunità per il suo marketing.

Fondatore dell’Agenzia, è da ormai vent’anni nel settore del marketing e della comunicazione.
Energia, creatività e leadership. Per Andrea non esiste la parola impossibile e ogni sfida è solo un nuovo traguardo da conseguire.

Ecco i vantaggi che ottieni se studi il marketing

studiare marketing ippogrifogroup

Un imprenditore dovrebbe sapere quali sono i vantaggi che porta il marketing ma, considerato ciò che incontro quotidianamente nelle imprese italiane, è meglio farci un inciso.

Conoscere il marketing, le sue potenzialità, i benefici che può portare ad un’impresa che lo fa diventare un vero e proprio driver, sapere quali siano i sacrifici da fare per implementarlo al meglio sono degli elementi imprescindibili per il raggiungimento del successo.

Il problema è che non c’è una preparazione di base, rivolta all’imprenditore, all’interno della quale ci sia uno spazio adeguato per il marketing. Non esiste la scuola per imprenditori. Ci fosse, il marketing dovrebbe occupare almeno il 20% delle ore di lezione.

I discorsi sul marketing valgono anche per l’amministrazione e il controllo di gestione, ad esempio.

Ci sono una serie di temi strategici che chi guida un’impresa deve conoscere bene e da delegare solo in alcune fasi esecutive.

Ma, mentre la preparazione che si riscontra sull’amministrazione aziendale è almeno sufficiente (potremmo aprire un dibattito se lo sia effettivamente ma ogni impresa deve pur fare un bilancio una volta l’anno e quindi affrontare almeno in quella sede il tema) quella sul marketing è del tutto insufficiente.

Ci sono troppe imprese all’interno delle quali vige la totale non conoscenza (significa ignoranza) delle basi del marketing. Che non sono la conoscenza specifica di come si faccia una campagna con Google o Facebook Ads (quella magari c’è in qualche membro del team) ma sono il posizionamento strategico differenziante oppure i principi della comunicazione direct response.

Voglio sviluppare il marketing della mia azienda. Desidero un check up gratuito [CLICCA QUI]

Queste informazioni, oggi, non possono mancare anche all’interno di una PMI. Soprattutto, non anche. Perché una PMI può trarre enormi benefici dalla conoscenza del marketing.

Ma allora andiamo a vedere quali possono essere i benefici tangibili, i vantaggi che un’impresa può portarsi a casa dalla conoscenza dei principi del marketing.

Conoscenza del posizionamento strategico differenziante

Stiamo parlando delle fondamenta del marketing, delle basi su cui ogni impresa dovrebbe sviluppare il proprio business. Conoscere nel dettaglio quali siano gli step da affrontare seguendo le regole del posizionamento permettono all’impresa di ottenere questi vantaggi > benefici:

  • essere percepita dal mercato come un’impresa unica, diversa dalle altre;
  • poter vivere più serenamente il rapporto con la concorrenza, vincendo frequentemente l’eventuale confronto;
  • poter vendere a prezzi premium, evitando scelte commerciali verso il low cost, vera spada di Damocle per l’azienda;
  • essere cercati dai clienti molto più di prima.

Principi della comunicazione

Saper comunicare è un altro must per un’impresa.

La comunicazione che oggi caratterizza le imprese, in particolar modo le PMI, è in primis del tutto inefficace. Quasi sempre si caratterizza della storia più o meno interessante dell’azienda stessa e una graneruola di frasi incentrate sulla qualità dei prodotti o dei servizi offerti ai clienti.

Mancano quasi del tutto quei blocchi di comunicazione che fanno capire a chi intercetta i materiali di marketing di quell’impresa perché sceglierla, come si differenzia dagli altri player, quali benefici offre e quali problemi risolve.

Voglio sviluppare il marketing della mia azienda. Desidero un check up gratuito [CLICCA QUI]

Affrontare il tema della comunicazione in modalità professionale porta questi benefici all’impresa:

  • migliorare l’efficacia e l’efficienza della comunicazione, risultando estremamente focalizzata nei suoi obiettivi;
  • risultare non banale;
  • non essere creativa ma concreta;
  • aumentare le conversioni a parità di utenti raggiunti.

Copywriting e contenuti

Il copywriting è strategia allo stato puro. È l’ingrediente sempre presente in tutte le leve di marketing utilizzate dall’impresa.

I contenuti sono le pallottole di cui dispone l’impresa.

Puoi avere anche le migliori armi a disposizione ma senza pallottole puoi farci molto poco.

I benefici che un’impresa ottiene governando al meglio copywriting e contenuti sono:

  • mantenere un filo conduttore nel tempo con i clienti potenziali, tenendoli “sempre sul pezzo” e sollecitandoli in continuazione;
  • creare strumenti di marketing che vengono concepiti con il massimo dell’efficacia in termini di risposta spontanea dal mercato;
  • possedere delle vere e proprie armi costantemente innescate e pronte per fare il loro dovere;
  • aumentare il vantaggio competitivo rispetto ai competitor.

Leve di marketing per la lead generation

Il marketing, nella sua applicazione operativa, è fatto di leve.

Nel B2B sono diverse quelle che vanno utilizzate. Il come dipende dal business dell’impresa e dal mercato.

Qui il rischio per l’azienda che non conosce il marketing è quello di bruciare budget.

Si sta un attimo, infatti, a consumare benzina senza fare chilometri.

L’impresa virtuosa ottiene questi benefici:

  • Utilizza più leve di marketing ed è in grado di misurarle nei risultati prodotti;
  • Ha un panel di azioni, diverse tra loro ma sapientemente mixate una con l’altra, che producono sistematicamente nuove opportunità di business;
  • Genera opportunità su azioni fatte nel corso degli anni;
  • Gestisce con maggiore facilità la sua rete vendita, sostenendola passandole opportunità commerciali pre-qualificate.

Ritengo di averti dato sufficienti elementi, in termini di benefici e vantaggi ottenibili, per capire quanto il marketing possa diventare l’asso nella manica della tua l’impresa.

La prima delle parole chiave che devi tenere a mente è quindi: conoscenza.

Oggi come oggi devi sapere, conoscere, avere una tua esperienza personale.

E se ritieni di avere dei gap di conoscenza, se senti che ti mancano le basi, colmale al più presto.

Come?

Studiando.

Il marketing si studia, si impara, prima con delle basi teoriche e poi con la pratica.

Se stai leggendo questo articolo sei già nel posto giusto.

L’Ippogrifo® offre a chiunque si occupi di marketing e vendite B2B molti strumenti formativi gratuiti.

Il blog, il gruppo e le dirette Facebook, i webinar, il canale YouTube.

Se non lo hai ancora saputo, il 25 e 26 ottobre 2029 ci sarà il primo grande evento, B2Big® Live, che offrirà nuove soluzioni a chiunque desideri migliorare il proprio bagaglio di conoscenza su marketing e vendite B2B.

Trovi tutte le informazioni del caso su www.b2biglive.it

Migliora la tua competenza, sii dei nostri a B2Big® Live.

Fondatore dell’Agenzia, è da ormai vent’anni nel settore del marketing e della comunicazione.
Energia, creatività e leadership. Per Andrea non esiste la parola impossibile e ogni sfida è solo un nuovo traguardo da conseguire.

Un po’ di chiarezza sul budget delle campagne sponsorizzate

campagne sponsorizzate social network ippogrifo

Nonostante oggi ci sia una sovrabbondanza di informazioni relativa il mondo del marketing, è ancora di più inerenti il mondo del digital marketing, tra imprenditori e manager che operano nelle PMI c’è ancora un grande bisogno di “mettere i puntini sulle i” su tanti temi.

Uno di questi è quello relativo il budget necessario per implementare delle campagne sponsorizzate su Google oppure sui social network.

Fondatore dell’Agenzia, è da ormai vent’anni nel settore del marketing e della comunicazione.
Energia, creatività e leadership. Per Andrea non esiste la parola impossibile e ogni sfida è solo un nuovo traguardo da conseguire.

Mettiti nei panni del tuo cliente. Compreresti i tuoi prodotti?

clienti nel marketing ippogrifogroup

Un esercizio molto semplice da fare, al fine di valutare la propria offerta, è quello di mettersi nei panni dei propri clienti.

Una delle domande più importanti che puoi farti è la seguente:

se fossi il cliente e non il fornitore, acquisterei i prodotti/servizi che offre la mia impresa?

Questa domanda non è poi così banale come sembra.

Fondatore dell’Agenzia, è da ormai vent’anni nel settore del marketing e della comunicazione.
Energia, creatività e leadership. Per Andrea non esiste la parola impossibile e ogni sfida è solo un nuovo traguardo da conseguire.

Non c’è marketing senza fiducia

business fiducia e marketing ippogrifogroup

Oggi si parla molto di marketing e di strategie ad esso correlate. Il che va estremamente bene, salvo il fatto però che non si commetta l’errore di perdere di vista alcuni aspetti fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi.

Questi temi spesso hanno più a che fare con i concetti vicini al buon padre di famiglia rispetto ad altisonanti contenuti legati alle strategie.

Fondatore dell’Agenzia, è da ormai vent’anni nel settore del marketing e della comunicazione.
Energia, creatività e leadership. Per Andrea non esiste la parola impossibile e ogni sfida è solo un nuovo traguardo da conseguire.

Pin It on Pinterest

Vuoi ricevere informazioni GRATUITE su marketing e vendite B2B?

Inserisci i tuoi dati solo se vuoi migliorare i tuoi risultati attuali di vendita.